Il Festival, caso più unico che raro in Italia, è organizzato grazie al contributo degli sponsor privati ed è interamente realizzato dal Comune di Settimo attraverso la Fondazione ECM (Esperienze di Cultura Metropolitana)

SETTIMO_003_800Nato nel 2013 a Settimo Torinese,  una città che fa dell’innovazione il suo punto forte, grazie alle presenza sul territorio di importanti aziende in campo tecnologico e innovativo e ad un’ efficace cooperazione pubblico-privato, il Festival ha l’obiettivo di raggiungere un pubblico trasversale, dagli appassionati di temi scientifici alle famiglie di curiosi, attratti da un programma vario e divertente; dalle imprese innovative all’editoria.

Partendo dall’innovazione il Festival pone tra gli obiettivi principali quello di essere un momento di contaminazione tra arti diverse: pittura, teatro, musica, affinché diventi sempre più una rassegna trasversale che sappia coniugare le nicchie dell’innovazione con l’interesse del grande pubblico.

Tra gli altri obiettivi favorire, nei giovani, l’acquisizione di competenze nella comunicazione scientifica e divulgativa, valorizzare lo sforzo didattico degli insegnanti, incentivare la divulgazione nelle sue varie componenti da quelle più tradizionali a quelle più artistiche e innovative creando un intreccio tra scienza, nuovi linguaggi e spettacolo, essere una vetrina per le aziende innovative, le start up, i centri di ricerca, che nella rassegna possono trovare visibilità e confronto con il pubblico. Tra gli altri obiettivi quelli di dare visibilità al mondo della scuola coinvolto in modo non solo passivo in qualità di spettatore ma anche straordinariamente attivo grazie all’opportunità di portare progetti ed invenzioni, mettere in relazione il mondo della scuola e il mondo dell’industria con progetti ad hoc e diventare sempre più un Festival metropolitano, che coinvolga i comuni della città metropolitana (da qui nasce l’idea nel 2015 del Festival OFF) diventando sempre più un festival di caratura nazionale. Il Festival è questo e anche di più: è ricerca, scoperta, esplorazione, meraviglia, avventura, viaggio, eccellenza e sogno.

La divulgazione scientifica è fatta in modo semplice, divertente e coinvolgente, affrontata attraverso laboratori, incontri, caffè scientifici, presentazioni, spettacoli, intrattenimento, mostre, allestimenti.

loghi-home-comuneL’idea di dar vita ad un Festival incentrato sui temi dell’innovazione nasce dall’analisi del contesto territoriale. Il comune di Settimo Torinese rappresenta infatti una case history interessante, forse unica, caratterizzata dall’avere sul proprio territorio diverse aziende multinazionali come Pirelli, Lavazza, L’Oréal de Paris, Valentino Operation, Giorgio Armani Operation, e molte altre che non solo in questi anni non hanno delocalizzato ma anzi hanno investito centinaia di milioni di euro in innovazione e sostenibilità. Questo modello deve gran parte del suo successo alla sinergia e collaborazione tra pubblico e privato e ad un contesto territoriale sempre fertile in tema di innovazione e sviluppo. In quest’ottica la Biblioteca Archimede, cuore pulsante del Festival dell’Innovazione e della Scienza, propone costantemente molteplici attività per costruire una rete di collaborazioni al fine di favorire la divulgazione culturale e scientifica, proponendosi come un’ importante centralità culturale, un’eccellenza riconosciuta e apprezzata a livello italiano.

loghi-home-fondazioneecmLa Fondazione, che non persegue finalità di lucro e non può distribuire utili, agisce per l’esclusivo perseguimento di finalità di solidarietà sociale, e si propone lo scopo di sviluppare e sostenere le attività culturali sul territorio di riferimento dei soci fondatori e di conservare, incrementare, valorizzare, promuovere e gestire il patrimonio culturale presente nello stesso ambito territoriale. A tale scopo la Fondazione svolge attività di promozione ed organizzazione di eventi culturali, e del tempo libero, gestisce la promozione di eventi finalizzati a diffondere, divulgare e valorizzare il patrimonio gestito, gestisce ed organizza beni e spazi strumentali ai propri scopi. La Fondazione opera altresì per accrescere la formazione culturale delle persone, favorendo esperienze di formazione al lavoro di giovani interessati alla ricerca e all’impegno in campo sociale, artistico e culturale, favorendo lo svolgimento di un ruolo attivo da parte di cittadini non più attivi sul mercato del lavoro e per il coinvolgimento delle associazioni e dei singoli nella progettazione e organizzazione permanente delle espressioni culturali sul territorio. Il sistema coordinato dalla Fondazione ECM è costituito dalle seguenti strutture culturali settimesi: Biblioteca civica multimediale Archimede, Ecomuseo del Freidano, Casa della musica “suoneria”, Teatro Civico Garybaldi. La Fondazione ECM cura tutti gli aspetti organizzativi supportata, ogni anno, da un coordinatore tecnico, esperto della tematica oggetto della rassegna.