Nato in punta di piedi con un piccolo programma sperimentale nel 2013, il Festival si è consolidato nelle edizioni 2014 (dedicata allo Spazio) e nel 2015 (dedicata alla Luce).

Il trend dei visitatori è in ascesa e si è attestato su grandi numeri: 30.000 visitatori nel 2014, 38.000 nel 2015.

Circa 100 appuntamenti in programma e oltre 200 relatori provenienti da tutta Europa. 5.000 studenti (dalle materne alle medie) hanno partecipato ai laboratori del mattino nel 2013, quasi 8.000 nel 2014 e 10.000 nel 2015.

Oltre 500 uscite stampa su quotidiani, settimanali, mensili, web magazine, radio e tv. 40 scuole superiori provenienti da tutta la Regione (e anche da fuori) protagoniste attive con la presentazione dei progetti innovativi sulla tematica del Festival e flussi di visitatori provenienti da tutta Italia.

Tra i grandi ospiti hanno partecipato: Marco Tronchetti Provera, Eugeny Morozov, Paolo Nespoli, Paolo Attivissimo, Mario Calabresi, Marco Lavazza, Umberto Guidoni, Piergiorgio Odifreddi, Giovanni Bignami, Roberto Battiston, Antonio Marchis, Paolo De Bernardis, Dario Vergassola, Emanuele Micheli.


I LUOGHI DEL FESTIVAL

Il Festival dell’Innovazione e della Scienza coinvolge tutte le principali strutture culturali della città: Biblioteca Archimede, Ecomuseo del Freidano, Teatro Civico Garybaldi, Suoneria Casa della Musica, Siva (la fabbrica dove ha lavorato per 30 anni Primo Levi e oggi luogo della memoria della città).


I LABORATORI

I laboratori sono stati pensati per tutti gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado. Organizzati in collaborazione con associazioni scientifiche di primo piano a livello nazionale sono il fiore all’occhiello del Festival.

La partecipazione è gratuita previa prenotazione scrivendo a eventi.archimede@fondazione-ecm.it o chiamando i numeri 011.80.28.588 /  525 / 583