Le attività sono state pensate per la scuola dell’infanzia (bambini e bambine di 5 anni), la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado e si svolgeranno da lunedì 14 a venerdì 18 ottobre dalle 9.00 alle 16.00. Tutte le attività sono gratuite e sono organizzate in collaborazione con associazioni scientifiche di primo piano a livello regionale e nazionale .

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI scaricare QUI il modulo, compilarlo in tutte le sue parti ed inviarlo a eventi.archimede@gmail.com entro e non oltre il 27 settembre 2019.
Sarà nostra cura ricontattare ogni insegnante via posta elettronica entro e non oltre il 4 ottobre 2019 comunicando il/i percorso/i laboratoriali alla scoperta del Tempo assegnato/i a seconda delle preferenze espresse.

Laboratori dai 5 ai 13 anni su prenotazione

PERCORSO ARANCIO
BIBLIOTECA ARCHIMEDE, piazza Campidoglio, 50

1 – Clima è tempo di cambiare: il sole
a cura di Tecnoscienza
Un’attività che permetterà di sperimentare l’irraggiamento terrestre e riflettere sul movimento della Terra, conoscere i meccanismi dell’effetto Albedo e capire attraverso esperimenti le principali conseguenze del surriscaldamento globale.

2 – Clima è tempo di cambiare: gli oceani e ghiacciai
a cura di Tecnoscienza
Giochi ed esperimenti per scoprire gli effetti del riscaldamento sulle correnti oceaniche e sull’estensione dei ghiacciai.

3 – Clima è tempo di cambiare: i venti
a cura di Tecnoscienza
I venti sono una delle manifestazioni più frequenti dell’atmosfera ma perché possono diventare un problema per il surriscaldamento globale? Insieme creeremo un modello di vento tutto da sperimentare.

4 – Il tempo della Chimica
a cura di Associazione CentroScienza Onlus
Un laboratorio per vedere come anche i processi chimici possano dipendere dal tempo e quali “armi” un chimico ha a disposizione per controllarlo e piegarlo al proprio volere.

5 – Destinazione: passato!
a cura di Unito Dipartimento di Fisica
Un’occasione per scoprire tutti i segreti della luce ed imparare ad osservare l’universo con occhi diversi. Con questo laboratorio si vedrà come la luce, “postino cosmico” che viaggia a 300000 km/s dagli astri più lontani fino ai nostri telescopi, ci permetta oggi di tornare indietro nel tempo e vedere il nostro universo come appariva in epoche molto remote nelle quali la Terra ancora non esisteva.

6 – Senza emozioni … Il tempo è solo un orologio
a cura della Cooperativa Il Margine Unione Net
Partendo dalla lettura di una storia di fantasia sul tempo e le emozioni si costruirà un vero e proprio gioco sul senso del tempo.

7 – Non ci sono più le mezze stagioni
a cura dell’Associazione Casa dei Popoli Onlus
Un laboratorio per approfondire il dibattito sul concetto di sviluppo e i problemi ambientali tra nord e sud del mondo con un focus sulle conseguenze dei cambiamenti climatici nella zona dell’Amazzonia in Venezuela e nella Pianura Padana.

8 – Climate change, exhibit interattivo
a cura di Arsenali Digitali
Un’esposizione dedicata ai cambiamenti climatici per scoprire alcuni aspetti legati alle principali tematiche dei cambiamenti del clima sul pianeta Terra. Il percorso affronta la distinzione tra clima e meteo, pone domande comuni e offre risposte precise sul tema, fa sperimentare interattivamente il carico ambientale di CO2 delle attività umane sull’astronave Terra per finire con una riflessione fotografica di confronto sugli effetti osservati negli ultimi periodi.

PERCORSO BLU
BOLLA, piazza della Libertà

9 – Rosso di sera bel tempo si spera
a cura di Junior Science
Un laboratorio divertente dedicato al tempo e al meteo che spiega come avvengono i fenomeni fisici nell’atmosfera terrestre. L’aria ha un peso? Perché l’aria calda sale e quella fredda scende? Come funziona un termometro? Cos’è la pressione atmosferica? Risponderemo a queste domande e con incredibili esperimenti osserveremo come si formano le nuvole, la pioggia, i fulmini, i tornado e il vento.

10 – Effetto Serra a tutto gas
a cura di Junior Science
Quattro stagioni e quattro avvincenti esperimenti scientifici: in inverno la magia di creare la neve, in autunno la pioggia dentro un barattolo, in primavera lo sbocciare di coloratissimi fiori e in estate scopriamo come ci scaldano i raggi del sole. Un’attività interattiva per capire come funziona l’effetto serra e perché aumentando l’inquinamento si altera l’effetto stesso.

PERCORSO VERDE
ECOMUSEO DEL FREIDANO, via Ariosto, 36 bis

11 – Cambiamenti climatici: tutto quello che c’è da sapere!
a cura di MaCA- Museo A come Ambiente
Una proposta per conoscere cosa sono i cambiamenti climatici, quali sono gli organismi scientifici e internazionali che se ne occupano, quali le conseguenze, gli scenari futuri, le azioni di mitigazione e adattamento e i provvedimenti adottati dalla Regione Piemonte.

12 – DEMOSOFC: l’energia che non ti aspetti!
a cura di MaCA- Museo A come Ambiente
Che cos’è l’idrogeno e come funziona una cella combustibile, che differenza c’è tra la produzione di energia da fonti fossili e quella che utilizza l’idrogeno o i biogas? Scinderemo l’acqua, costruiremo una batteria ad aria e scopriremo come funziona la tecnologia usata presso l’impianto DEMOSOFC di Collegno, polo di sperimentazione congiunta del Politecnico di Torino e di SMAT: un laboratorio davvero elettrizzante!

13 – Gli orti in cassetta e quelli verticali
a cura di MaCA – Museo A come Ambiente
Ci sono i campi, le vigne, le foreste e … i balconi! Anche qui possono nascere piccoli orti ma molto produttivi! Un laboratorio per imparare gli elementi fondamentali affinchè crescano i vegetali e grazie all’uso di cassette bio contenenti terriccio speciale i partecipanti potranno allestire le colture dando il via ad un nucleo di orto urbano da portare a scuola e veder crescere.

14 – Artico. Viaggio interattivo al Polo Nord, mostra interattiva
a cura Consiglio Nazionale delle Ricerche – CNR
L’Artico è la regione in cui i cambiamenti climatici si manifestano più rapidamente che altrove: la formazione del ghiaccio marino, il ritiro dei ghiacciai terrestri, lo scongelamento del permafrost sono le conseguenze del riscaldamento globale che hanno un cospicuo impatto sulla zona artica e che verranno illustrate attraverso installazioni multimediali, esperimenti interattivi, apparecchiature scientifiche, ricostruzioni e immagini, con riferimenti alle comunità indigene, all’aurora boreale, al sole di mezzanotte e molto altro ancora.

PERCORSO ROSSO
TEATRO CIVICO GARYBALDI, via Partigiani, 4

15 – Sfumature di donne di scienza
Spettacolo teatrale di e con Sara D’Amario
mise en scène e musiche di François Xavier Frantz
Uno spettacolo teatrale che è un vero e proprio viaggio nel tempo, dal tono leggero e divertente, in compagnia di venti scienziate che hanno rivoluzionato il mondo della matematica, della fisica, dell’astronomia, della chimica, della filosofia, dell’informatica… Dall’attrice e inventrice Hedy Lamarr, passando per Ipazia, Sophie Germain, per il periodo delle “streghe” e quello delle prime donne laureate o insegnanti, dal fascino dell’atomo e dalle implicazioni etiche delle “forbici” del DNA, fino ad arrivare ai Nobel 2018. Le scienziate, le loro famiglie, i loro studi, la loro curiosità, la loro tenacia: tante vite, tante storie, tante scoperte.